I nostri Articoli

L’assistente educativo culturale (AEC) a scuola: chi è e cosa fa

di centrostudioforepsy • 27 Luglio 2014

di Laura Dominijanni L’assistente educativo culturale è una figura sempre più presente e preziosa nelle scuole: si tratta di un operatore – dipendente del comune o di cooperative sociali – chiamato a fornire prestazioni di supporto e di assistenza agli alunni con disabilità… LEGGI TUTTO


Il bambino adottato a scuola: un percorso tra complessità e risorse

di centrostudioforepsy • 27 Luglio 2014

di Maria Giovanna Lombardi Il bambino adottivo è un bambino che vive la perdita del suo mondo interno ed esterno, si trova a ricostruire legami, affetti, esperienze ed abitudini secondo le sue specificità, evolutive e individuali…LEGGI TUTTO


Bambini plusdotati o ad alto potenziale in Italia poco compresi

di centrostudioforepsy • 27 Luglio 2014

Di recente sul sito de l’Espresso, è stato pubblicato un interessate articolo sulla plusdotazione. Quando si parla di bambini plusdotati o ad alto potenziale, spesso si pensa erroneamente a bambini particolarmente fortunati e capaci in tutto ciò che fanno. In realtà spesso soffrono molto per il loro alto potenziale intellettivo e hanno parecchie difficoltà scolastiche, […]


ADHD ed emozioni. Come aiutare i bambini a regolarle?

di centrostudioforepsy • 27 Luglio 2014

di Marco Stefanelli La capacità di autoregolarsi dei bambini con ADHD è notoriamente poco sviluppata e non interessa solo l’attenzione e i comportamenti ma anche le proprie emozioni.  Se sei un genitore pensa alle crisi di collera che tuo figlio può avere di fronte alla frustrazione di un rifiuto da parte tua o di un […]


Bambini adottati, cosa fare a scuola?

di centrostudioforepsy • 27 Luglio 2014

di Anna La Prova Sempre più spesso mi capitano richieste, da parte di genitori di bambini adottati,perchè presentano difficoltà di attenzione e concentrazione o di apprendimento. In genere la richiesta parte da una segnalazione della scuola, che rileva nei bambini difficoltà ad ambientarsi e a concentrarsi, molto simili a quelle che si riscontrano anche nei […]


Gestire comportamenti difficili con il sistema a punti strutturato

di centrostudioforepsy • 27 Luglio 2014

di Laura Dominijanni Bambini che faticano a terminare i compiti per casa, che tardano a prepararsi la mattina o che trasgrediscono continuamente le regole di classe gettano spesso nello sconforto, e a volte anche nella confusione, gli adulti.  Genitori e insegnanti saranno allora contenti di sapere che esistono delle strategie, applicabili sia a casa che […]


Premiare per gestire i comportamenti difficili

di centrostudioforepsy • 27 Luglio 2014

di Laura Dominijanni Genitori e insegnanti si trovano spesso in difficoltà quando hanno a che fare con bambini oppositivi, che non rispettano le regole, che fanno confusione o che adottano comportamenti apertamente problematici. Le reazioni più comuni e, ahimè, generalmente anche poco efficaci, sono: – sgridare; – fare le prediche; – minacciare (spesso senza poi […]


Bambini che gridano in silenzio. Il mutismo selettivo: cosa fare a scuola!

di centrostudioforepsy • 27 Luglio 2014

di Anna La Prova Sono bambini intelligenti, sensibili, capaci di giocare, ridere, scherzare a casa o anche fuori, se sono in un contesto conosciuto e rassicurante. Possono stare ore a raccontare di qualcosa che piace loro o che li ha colpiti se voi siete la loro mamma, il loro papà o una persona di cui […]


Includere con la LIM

di centrostudioforepsy • 27 Luglio 2014

di Laura Dominijanni Le classi di oggi sono gruppi composti  da “diversità” sempre più evidenti: economiche, sociali, culturali, fisiche, cognitive. Affinché diventino una ricchezza, però -come si sente ormai dire a mo’ di slogan ed è effettivamente auspicabile che sia!-  è necessario che vengano “viste” e valorizzate.  A scuola questo vuol dire in primo luogo […]


Bambini Oppositivi e Provocatori. Le emozioni dell’educatore!

di centrostudioforepsy • 27 Luglio 2014

di Anna La Prova Bambini che sfidano l’autorità, che sembrano provare piacere nel far del male agli altri o nel provocare reazioni esasperate. Bambini che infrangono deliberatamente le regole e che spesso sono esclusi dai compagni e dai giochi, ma questo non sembra scalfirli per niente. La punizione viene spesso colta come un’occasione per opporsi […]


× Contattaci su Whatsapp!